Lario Critical Wine 2015
PDF Stampa E-mail

 

 

 

Lario Critical Wine

Fiera mercato dei saperi e sapori contadini

venerdì 1 maggio 2015 dalle 10.00 alle 20.00 a Como


 

Il Circolo Arci Terra e Libertà, dopo la pausa dell’anno passato, invita tutti alla sesta edizione del Lario Critical Wine, la fiera mercato dei saperi e sapori contadini nata per far conoscere ai consumatori le piccole produzioni vitivinicole rispettose del lavoro contadino e del valore della terra.

 

Questa sesta edizione si presenta, come ormai da tradizione, nuova e rinnovata pur mantenendo un format che si rifà alle radici della manifestazione. Si svolgerà infatti come gli anni passati in un’unica giornata dalle 10.00 alle 20.00 ma con la novità di essere migrata dalla Brianza Canturina, sede dell’ultima edizione, a Como città. Il Lario Critical Wine infatti si terrà venerdì 1 maggio 2015 nella particolare cornice dell’Accademia Galli in Via Petrarca a Como.

Alla manifestazione parteciperanno vignaioli provenienti da zone di produzione, e tradizione, vitivinicola tra le migliori: Lombardia, Piemonte, Veneto, Basilicata, Umbria e Sicilia. Proporranno una vasta gamma di vini rossi, bianchi e rosati, oltre che spumanti, moscati e passiti, con la presenza di quasi 100 etichette espressione di territori tra loro molto diversi. Ciascun prodotto selezionato rappresente il suolo e il vitigno che lo hanno generato e rivela le caratteristiche del suo produttore. Spazio anche alla produzione artiganale di birra con la presenza del Birrificio Badalà.

Altra novità di quest’anno è la collaborazione con il circolo Arci La Lo.Co. di Osnago, dove la manifestazione continuerà il 2 e 3 maggio con il nome di DeguStation.

 

Il Lario Critical Wine e deguStation, come fiera-mercato, vogliono essere un momento di un percorso più ampio che vada verso la promozione della cultura della piccola produzione, della filiera corta e del chilometro zero.

Vogliono essere luoghi dove ridare senso alla relazione tra produttore e consumatore superando l’anonimato e gli aspetti unicamente commerciali che contraddistinguono oggi in modo esclusivo la fase di distribuzione. Allo stesso tempo si vuole favorire l’approfondimento, attraverso la riflessione e la discussione su agricoltura, nuova contadinità, trasformazione della produzione e rivoluzione dei consumi.

Il titolo dell’incontro/dibattito 2015, che si svolgerà presso la stessa Accademia Galli dalle ore 15.00, sarà Contro il TTIP con i piedi per terra: i risvolti agricoli del negoziato USA e UE e vedrà la partecipazione di Alfredo Somoza, Presidente dell'Istituto di Cooperazione Economica Internazionale e collaboratore di Radio Popolare

La manifestazione si terrà anche in caso di pioggia.

Info e contatti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. | 347/512317

 

 

Come arrivare | Programma |

 

Dalle 10 alle 20 degustazioni con le aziende

 

Azienda Agricola Aldrighetti Cristoforo (VR)

Azienda Agricola Alziati Annibale (PV)

Azienda Agricola F.lli Ponzin (CO)

Azienda Agricola Lo Spaventapasseri (AT)

Azienda Agricola Panda (TP)

Birrificio Badalà (PO)

Cantina Terre De Trinci (PG)

Cascina Besciolo (CN)

Cascina Borgatta (AL)

Cascina Boccaccio (AL)

Cascina Gatasso (CN)

Cascina Gentile (AL)

Cooperativa Agricola Albosaggia Caiolo Faedo (SO)

Cooperativa Agricola La Viranda (AT)

Cooperativa Agricola Valli Unite (AL)

Corte Solidale (AL)

Giachino Vini (CN)

Il Bosseto (CN)

Podere Lucano (PZ)

Rocco di carpeneto (AL)

 

 

Dalle ore 14.30

Laboratorio per i più piccoli

“ColorOrto”

E se una buccia di cipolla si innamora di che colore diventa?

Che colore ha un cavolo timido?

..anche la pungente ortica nel suo cuore ha splendidi colori…

“ColorOrto” Laboratorio di preparazione di colori vegetali (radici, foglie, fiori e spezie) e di giocosa sperimentazione di magici ingredienti capaci di stravolgere ogni nostra idea sui colori dell’orto.

 

Dalle ore 15.00

Incontro sul TTIP dal titolo: " Contro il TTIP, con i piedi per terra. Risvolti agricoli del negoziato USA/UE", che si terrà Venerdì 1 maggio alle ore 15 presso l’ACCADEMIA GALLI di Como in Via Petrarca 9 , all’interno della manifestazione lario critical wine, promossa dal circolo Arci Terra e libertà.

Saranno presenti Alfredo Somoza – presidente dell’Istituto di Cooperazione Economica Internazionale -  e rappresentanti del Comitato Stop TTIP TISA della provincia di Como.

Tratteremo nello specifico gli impatti del TTIP nel settore agroalimentare in quanto riteniamo che possa avere effetti devastanti per l’agricoltura contadina. Il TTIP consentirà la creazione di un’area di libero scambio senza piu’ dazi, controlli e standard minimi di sicurezza. Una maggiore facilità di acquistare materia prima sul mercato internazionale sarà, per l’industria agroalimentare (industria di sua “natura” transnazionale), che usa trasforma e rivende materie prime che non produce, la possibilità di ricontrattare al ribasso i prezzi su tutto lo scenario internazionale. Questa revisione al ribasso dei prezzi avrà per l’agricoltura contadina nazionale un effetto ancor più devastante e deprimente della già difficile situazione attuale.

Per questo motivo ti chiediamo di partecipare e prendere parte:

- a sostegno dell’agricoltura contadina e dei suoi saperi;

- a tutela dell’agricoltura che conserva il nostro patrimonio agroalimentare, presidia e tutela il territorio, produce cibo sano rispettando i cicli naturali e la biodiversità;

- a tutela dell’agricoltura contadina che consente il rafforzamento delle economie locali , fatte di relazione e percorsi condivisi tra produttori e co-produttori (cittadini) al cui centro ci sono la difesa dell’ambiente e l’equità sociale.

Ti aspettiamo per continuare insieme.

ARCI TERRA E LIBERTA’